Nuovo gioiello ma 'fatto in casa'

Nasce un nuovo gioiello fatto in casa: una nuova macchina per il piantaggio di inserti metallici su componenti in materiale plastico. 

La progettazione e la costruzione sono avvenute in Techpol dal Team di Robotica&Automazione, capeggiato da Luca Chiodi, un brillante ragazzo che opera in Techpol da più di 15 anni.

L’attrezzatura è alimentata da:

1 Robot antropomorfo Fanuc da 80 kg per manipolazione di ultima generazione con interfaccia profinet su Bus di campo e opzioni aggiuntive controllo forza 

1 Scara Adept, Cobra 600 

Pacchetto di sicurezza robot per il controllo delle aree con i relativi segnali di sicurezza

Attacco rapido Schunk per cambio utensile automatico 

Plc Siemens di ultima generazione con interfacce profibus e profisafe per il controllo delle funzioni di sicurezza su Bus

Impianto di sicurezza della macchina impostato su Bus di campo Profisafe su ciabatta IO Link

Cablaggio a bordo macchina con sistema di connettori precablati 

Pannello HMI per interfaccia uomo/macchina da 8 pollici con Ubiquiti integrato per controllo da remoto dell’intero impianto di produzione 

Sensoristica IO Link per il monitoraggio di tutti i parametri sensibili del processo di produzione


L’attrezzatura è capace di inserire 2.500 inserti all’ora (1 inserto ogni 1,44 secondi)


Altre news